Il serpente di rame

15 Marzo 2016 Scritto da  Redazione
  • Dimensione caratteri articolo
Gli Israeliti mormoratori nel deserto vengono puniti con il morso di serpenti velenosi, ma Dio provvede un rimedio per la loro guarigione.
Il serpente di rame
Numeri 21:4-9

Poi gli Israeliti partirono dal monte Cor, dirigendosi verso il Mare Rosso per aggirare il paese di Edom.
Ma il popolo non sopportò il viaggio.
Il popolo disse contro Dio e contro Mosè: “Perché ci avete fatti uscire dall'Egitto per farci morire in questo deserto?
Perché qui non c'è né pane, né acqua e siamo nauseati di questo cibo così leggero”.

Allora il Signore mandò fra il popolo serpenti velenosi, i quali mordevano la gente e un gran numero d'Israeliti morì.
Allora il popolo venne a Mosè e disse: “Abbiamo peccato, perché abbiamo parlato contro il Signore e contro di te; prega il Signore che allontani da noi questi serpenti”.

Mosè pregò per il popolo.
Il Signore disse a Mosè: “Fatti un serpente e mettilo sopra un'asta; chiunque, dopo essere stato morso, lo guarderà resterà in vita”.
Mosè allora fece un serpente di rame e lo mise sopra l'asta; quando un serpente aveva morso qualcuno, se questi guardava il serpente di rame, restava in vita.
953
Altro in questa categoria: