L'arca di Noè

03 Aprile 2016 Scritto da  Redazione
  • Dimensione caratteri articolo
Dio fa perire l'umanità corrotta tramite il diluvio, ma salva Noè con la sua famiglia e una coppia di ogni specie di animali tramite l'arca.
L'arca di Noè
Genesi 6:12-22

Dio guardò la terra ed ecco essa era corrotta, perché ogni uomo aveva pervertito la sua condotta sulla terra.
Allora Dio disse a Noè: «E' venuta per me la fine di ogni uomo, perché la terra, per causa loro, è piena di violenza; ecco, io li distruggerò insieme con la terra.
Fatti un'arca di legno di cipresso; dividerai l'arca in scompartimenti e la spalmerai di bitume dentro e fuori.
Ecco come devi farla: l'arca avrà trecento cubiti di lunghezza, cinquanta di larghezza e trenta di altezza.

Farai nell'arca un tetto e a un cubito più sopra la terminerai; da un lato metterai la porta dell'arca.
La farai a piani: inferiore, medio e superiore.
Ecco io manderò il diluvio, cioè le acque, sulla terra, per distruggere sotto il cielo ogni carne, in cui è alito di vita e quanto è sulla terra perirà.
Ma con te io stabilisco la mia alleanza.
Entrerai nell'arca tu e con te i tuoi figli, tua moglie e le mogli dei tuoi figli.

Di quanto vive, di ogni carne, introdurrai nell'arca due di ogni specie, per conservarli in vita con te: siano maschio e femmina.
Degli uccelli secondo la loro specie, del bestiame secondo la propria specie e di tutti i rettili della terra secondo la loro specie, due d'ognuna verranno con te, per essere conservati in vita.
Quanto a te, prenditi ogni sorta di cibo da mangiare e raccoglilo presso di te: sarà di nutrimento per te e per loro».
Noè eseguì tutto; come Dio gli aveva comandato, così egli fece.
2440
Altro in questa categoria:

Articoli correlati (da tag)