Gesù calma la tempesta

Disegni e storie da colorare e leggere dalla Bibbia

Created with Sketch.

Gesù calma la tempesta

La tempesta sedata
Condividi articolo

In diverse occasioni Gesù ha dimostrato di essere veramente il Figlio di Dio.

 

I discepoli, che stavano sempre vicino a Gesù, all’inizio, avevano pensato che fosse un uomo normale, come tutti gli altri, ma a poco a poco, vedendo i miracoli e le opere straordinarie che Egli faceva, hanno capito chi fosse veramente.

Un giorno i discepoli stavano attraversando il lago di Tiberiade (chiamato anche mar di Galilea) e Gesù era nella barca con loro.

Essendo stanco, Gesù si è addormentato.

All’improvviso si è scatenata una furiosa tempesta, tanto che le onde si abbattevano violentemente sulla barca, riempiendola velocemente d’acqua.

I discepoli erano in difficoltà a governare la barca e si davano tutti da fare per impedire che affondasse.

Malgrado il rumore della bufera e il trambusto che facevano i discepoli, Gesù dormiva tranquillamente.

Nel mentre la tempesta si fece sempre più impetuosa e i discepoli incominciarono ad aver paura: se la barca si fosse capovolta sarebbero annegati tutti.

Allora destarono Gesù dal sonno, sperando che anche lui avrebbe dato loro una mano a svuotare la barca dall’acqua.

“Maestro, non ti importa che noi anneghiamo?”, gli disse uno di loro.

Allora Gesù, sgridò il vento e, rivolgendosi alle acque, disse: “Tacete e calmatevi!”.

La tempesta subito cessò e le acque del lago ritornarono a essere calme.

Poi rivolgendosi ai discepoli li rimproverò, perché invece di fede avevano avuto paura.

I discepoli restarono tutti meravigliati, riflettendo tra di loro su quello che era successo, di come Gesù aveva comandato l’acqua e il vento e questi gli avevano ubbidito.

E si chiedevano l’un all’altro: “Chi era veramente Gesù; che comanda alla natura ed essa gli ubbidisce?”.

Proprio così succede anche a noi: molte volte, in certe circostanze difficili, invece di mettere la nostra fede nel Signore Gesù, ci facciamo prendere dalla paura, pensando di non potercela fare.
Gesù può calmare le tempeste della vita!
Quando ci sono problemi e tutto sembra andare a male, quando sembra che non ci sia nessuna soluzione, allora gridiamo a Gesù (come hanno fatto quelli che erano nella barca con Lui), e Lui sicuramente verrà in nostro soccorso.
Quando attraversiamo i “mari” del mondo insieme a Gesù, allora non dobbiamo temere di nulla, perché Lui è il Signore di ogni cosa, e Padrone su ogni situazione.
Oggi, per conoscere meglio Gesù, si deve leggere e ascoltare la Parola di Dio.

Tratto dal Vangelo di Marco 4:35-41


Elenco Storie dal Nuovo Testamento

Il creditore spietato
Gesù racconta questa parabola per insegnare che i credenti debbono perdonare sempre il proprio prossimo, quando questi si pente e chiede perdono della sua mala azione. Allora Pietro gli si avvicinò e gli disse: «Signore, se il ...
Leggi Tutto
L'amico importuno
Gesù racconta questa parabola, dopo aver insegnato la preghiera del "Padre nostro", per incoraggiare i credenti a insistere verso Dio nel chiedere le cose che necessitano a loro.  Poi disse loro: «Se uno di voi ha un ...
Leggi Tutto
La pesca miracolosa
Gesù manifesta ancora la sua potenza quando incontra i suoi primi futuri discepoli. Tanto tempo fa, nel villaggio di Capernaum (o Cafarnao), presso il lago di Galilea, viveva con la sua famiglia, un uomo chiamato Simone. Costui ...
Leggi Tutto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.